Twitter Facebook Youtube

Manifestazione unitaria per “sbloccare” la trasversale

IMG_9534

“Sbloccare il tracciato verde e chiudere i lavori della trasversale Orte-Civitavecchia. Aprire un tavolo istituzionale presso la Regione Lazio per lo sviluppo e l’occupazione di Viterbo e Civitavecchia e per fare in modo che a lavorare all’ultimo tratto della superstrada siano operai e imprese dei territori coinvolti”. Cgil, Cisl e Uil sono state chiari.

questa mattina a Monte Romano hanno protestato contro la decisione del ministero dell’ambiente di fermare il tracciato a 17 chilometri dal porto di Civitavecchia per valutare i vincoli ambientali che caratterizzano la zona attorno a Tarquinia. E per chiedere che il consiglio dei ministri si pronunci al più presto superando ogni problema e permettendo l’apertura dei cantieri.

Continua a leggere su Tusciaweb