Twitter Facebook Youtube

SCHENARDI, CHIEDIAMO GARANZIE OCCUPAZIONALI E CONTRATTUALI

Elvira Fatiganti, Uil Tucs Viterbo

Elvira Fatiganti, Uil Tucs Viterbo

Siamo contenti che lo storico caffè Schenardi tornerà ad essere il salotto buono della città di Viterbo. Ma oltre a non conoscere il nome dell’imprenditore romano che intende rilevare un’attività che in passato, e fino a pochi mesi fa, ha prodotto soltanto licenziamenti per i lavoratori, ci farebbe lo stesso piacere sapere – accanto agli arredi – quali saranno invece le garanzie occupazionali e soprattutto contrattuali che verranno poste in essere per le persone che assunte. Una volta assunte.

Ci piacerebbe saperlo non perché intendiamo entrare nei piani dell’impresa che vuole legittimamente e fortunatamente per tutti investire, ma più semplicemente perché l’ultima gestione ha lasciato a piedi diversi lavoratori, diversi di essi senza gli ultimi stipendi. Poi ha chiuso i battenti. Come si conviene fare ormai da tempo.

Elvira Fatiganti

Segretaria generale Uil Tucs Viterbo

Continua a leggere su Tusciaweb